Gazzetta di Modena

Accampati sotto il ponte a Modena: «Siamo operai senza casa»

Accampati sotto il ponte a Modena: «Siamo operai senza casa»






MODENA. Dormono in tendopoli, in giacigli di fortuna sulle tribune del parco Novi Sad o in via Razzaboni, sotto al cavalcavia Cialdini. La loro casa è fatta di cartoni e pezzi di stoffa. «Abbiamo permessi di soggiorno e abbiamo il lavoro - spiegano - ma nonostante questo il razzismo del mercato immobiliare non ci permette di trovare una sistemazione. Per questo, siamo a decine a dormire, ormai da tempo, in queste condizioni». (Video di Luigi Esposito)