modena
cronaca

Modena Est, Volantini anti stranieri alla chiesa ortodossa

Sulla bacheca affissi manifesti contro lo ius soli e l’immigrazione di massa La preoccupazione di padre Arletti: «Siamo solo una piccola comunità cristiana»


09 aprile 2017


«Siamo una piccola comunità cristiana, questa chiesetta rappresenta i nostri valori cristiani e mai abbiamo dato fastidio a qualcuno o a qualcosa. Nel leggere questi manifesti e questi volantini ci siamo preoccupati e siamo anche amareggiati: la nostra comunità è ben integrata e, in fin dei conti, siamo la terza religione rappresentata in città dopo cattolici e musulmani. Evidentemente con quelle frasi si vogliono colpire gli stranieri, la nostra è una chiesa prevalentemente frequentata da stranieri dell’Est Europa. Ma, devo dire la verità, i volantini li ho già tolti dalle panchine e i manifesti sulla bacheca , beh quelli i miei parrocchiani non sono abituati a leggerli».
Così padre Arletti, il sacerdote della chiesa ortodossa modenese la cui chiesa a Modena Est, collocata nel centro dell’area verde in piazza Liberazione, ha commentato preoccupato la “visita” dei militanti di Azione Identitaria che hanno affisso manifesti sulla bacheca attigua alla chiesa e lasciato volantini sulle panchine attorno alla chiesa.
Si tratta di una “compilation” contro lo ius soli, con inviti agli islamici di non benvenuto, frasi tipo “la patria è tutto, no all’immigrazione di massa di genti extra europee. No al degrado ambientale”. Un chiaro messaggio rivolto, come ha giustamente sottolineato il sacerdote, agli stranieri che proprio lì, in quella chiesa, si trovano per le loro funzioni. Azione identitaria, un gruppo di estrema destra presente anche nella nostra regione, che, come si legge nella loro pagina Facebook regionale, ha pubblicizzato con tanto di foto il blitz: «I militanti locali hanno tappezzato Modena e Bologna con i manifesti patriottici. Non stare a guardare. Unisciti alla Rivoluzione Identitaria!»
Ma chi sono quelli di Azione identitaria? Loro, così come si presentano sui social, sono «per la difesa della Santa Madre Patria emiliana, romagnola italica ed europea, delle nostre identità storiche e regionali, della Civiltà Europea, dei confini, delle culture tradizionali d’Europa, delle nostre lingue e dialetti, delle radici immemoriali dei nostri Popoli. Azione Identitaria promuove i valori di Patria, Identità, Famiglia ed il rispetto per gli Antenati, nostri Padri e Madri, per i luoghi naturali della nostra Terra, per ogni testimonianza della nostra cultura». E sempre sui social, sulla pagina Facebook, il gruppo consiliare Articolo 1-Mdp stigmatizza: «Nel corso della notte, nei pressi della chiesa ortodossa sono state affisse queste locandine deliranti di chiaro stampo fascista. Mdp respinge con forza questa provocazione ed esprime piena solidarietà alla comunità tutta».
Stefano Totaro

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.