modena
cronaca

Carpi. Il business delle etichette si rinnova, Cadicagroup ha acquisito Varcotex

Il colosso controllato da Hig Capital continua le aggregazioni con l’azienda di Paolo Munari che ha 60 dipendenti


23 marzo 2022 Stefano Turcato




Quando si parla di etichette nell’ambito dell’abbigliamento chi non è addetto ai lavori pensa subito a quelle tessili con i dati della composizione o le indicazioni per il lavaggio. Chi non conosce il settore non può sapere che il mondo delle etichette a Carpi comprende tante aziende che danno lavoro a centinaia di persone per un valore di decine di milioni di euro. E non sa quanti prodotti, tra cartellini e packaging di vario tipo, danno corpo a questo business.

Tra le imprese carpigiane, oltre alla Texcart di Claudio Lazzaretti, presidente della più importante società calcistica cittadina, c’è la Varcotex, che dal 1982 è attiva nella produzione diretta di etichette tessute, cartellini, etichette stampate ed etichette in pelle principalmente per il settore del lusso. Varcotex ha 60 dipendenti e ora cambia proprietà.

H.I.G. Capital, fondo di investimento internazionale con oltre 43 miliardi di euro di capitale in gestione, ha annunciato ieri il perfezionamento dell’acquisizione di Varcotex da parte della società affiliata Cadicagroup, gruppo specializzato nella fornitura di accessori per i principali marchi dell’abbigliamento attivi nei segmenti premium e lusso.

Il quartiere generale di H.I.G. Capital è a Miami in Florida: dal 1993, anno della sua fondazione, il fondo ha investito e gestito più di 300 società in tutto il mondo.

L’acquisizione di Varcotex è la quarta operazione completata da Cadicagroup dal 2019, quando ha avviato un progetto ambizioso di aggregazioni per creare un centro di eccellenza nel settore degli accessori moda. Con questa acquisizione Cadicagroup ha consolidato la propria leadership europea nel segmento lusso. L’integrazione con Varcotex permetterà a Cadicagroup di arricchire l’offerta del gruppo ai clienti d’alta gamma.

Varcotex investe da 40 anni per l’ideazione, progettazione e produzione di labelling, hang-tag (cartellini), packaging e protezioni del marchio per i principali brand globali della moda. Grazie alla produzione e all’ufficio stile in Italia, la società offre ai propri clienti a livello internazionale soluzioni tecnologiche ed estetiche ad alto valore aggiunto e con una forte vocazione alla sostenibilità.

Amministratore delegato di Varcotex è Paolo Munari, che lavora nel settore da più di 25 anni e reinvestirà in Cadicagroup restando coinvolto nella gestione dell’attività produttiva del gruppo.

«Siamo entusiasti di entrare a far parte di Cadicagroup – ha detto Paolo Munari – e di apportare le nostre competenze produttive e tecniche a uno dei più grandi gruppi nel settore degli accessori moda per il mondo del lusso. Grazie all’integrazione, Cadicagroup ha il potenziale per diventare l’unico gruppo in Europa in grado di fornire ai propri clienti l’eccellenza della ricerca e la competenza delle produzioni made in Italy grazie agli investimenti in ricerca, progettazione, innovazione di prodotto».

Cadicagroup è stato fondato nel 1974 a Carpi e anche questa società è specializzata nella produzione di accessori come etichette, cartellini e packaging che sono dettagli essenziali del prodotto moda. Cadicagroup ha basi commerciali e distributive in Usa, Cina, Hong Kong, Romania e Turchia.

«L’acquisizione di Varcotex – ha detto Massimo Stefanello, AdCadicagroup – aggiunge un altro centro d’eccellenza, arricchendo il nostro portafoglio con nuove competenze di prodotto e di processo nell’ambito di cartellini, etichette tessute, packaging, bottoni ed etichette a contenuto di tecnologia».

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.