modena
cronaca

Formigine. Caso polpette avvelenate «Cani in pericolo, ma il Comune non se ne occupa»


05 aprile 2022 S.P.


Formigine. Nei giorni scorsi in un parco nel territorio formiginese sono stati ritrovati dei bocconi avvelenati; Davide Romani, capogruppo per Lega Salvini Premier interviene sul tema ricordando la mozione portata in Consiglio e approvata lo scorso maggio, per l’installazione di telecamere nelle aree verdi. «Ci risiamo – così Romani – dopo il caso apparso sulla stampa il a gennaio quando al parco Carrucola di Corlo sono state trovate polpette avvelenate, ora ci spostiamo a Formigine, dove il primo aprile sulla pagina Facebook “Tee Ed Fúrmézen Se.....” è stato scritto che al parco Villa Emma sono state messe polpette avvelenate».

Continua: «L’amministrazione di Formigine, avrebbe dovuto impedire questa situazione, ma non lo ha fatto, aveva assunto un atto, ma non vi ha ottemperato. A maggio 2021 in Consiglio abbiamo approvato all’unanimità, con minime modifiche di carattere formale, la mozione della Lega che impegnava il sindaco e la giunta a reperire risorse per l’installazione di telecamere aree di sgambamento cani, nei luoghi insomma più sensibili».

Il capogruppo del Carroccio attacca: «In oltre dieci mesi nulla è stato fatto per dare seguito all’impegno preso nei confronti dei cittadini e formalizzato nella massima sede istituzionale. Avevamo proposto quel documento a seguito di diversi, inaccettabili, episodi di violenza contro gli animali. Sollecitiamo l’amministrazione a fare, seppure con colpevole ritardo, il proprio dovere e a tenere fede al patto fatto con la collettività». Infine un appello: «Attendiamo al più presto un gesto di responsabilità, a partire dalla convocazione della commissione territorio e ambiente, con l’invito al tavolo dei rappresentanti delle associazioni cinofile del territorio al fine di individuare le aree più a rischio dove poter installare i dispositivi».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.