modena
cronaca

Sassuolo. È schiacciato da un portone: gravissimo operaio 59enne

L’uomo, dipendente di una ditta esterna, lavorava in un’azienda di via Marche Si trova ricoverato in Rianimazione, la sua prognosi per ora resta riservata


07 aprile 2022 Stefania Piscitello




SASSUOLO. Stava installando un portone quando, per cause ancora da definire, gli è caduto addosso: ora è in terapia intensiva e le prossime ore saranno determinanti per sciogliere la prognosi.

Un grave infortunio sul lavoro si è verificato nel primo pomeriggio di ieri in un’azienda che si affaccia su via Marche. L’uomo coinvolto nell’incidente è un operaio di una ditta esterna che si stava occupando di lavori di ampliamento e ristrutturazione dello stabile, sul retro dell’edificio. La ditta infatti si occupa di stampa industriale, ma sul retro sono in corso dei lavori – visibili in parte anche dalla strada – di cui si stavano occupando gli operai di un’impresa esterna.

Siamo nella zona industriale di Sassuolo, in un’area in cui sono presenti diverse ditte e tutti nei dintorni quando hanno visto arrivare dapprima l’ambulanza e poco dopo l’automedica si sono preoccupati, intuendo la gravità della situazione. L’infortunato, un uomo di 59 anni che non vive nella provincia di Modena, era impegnato quindi sul retro, intento a montare un portone. Non si conoscono ancora le cause dell’incidente e starà a chi di dovere fare tutti gli accertamenti del caso: pare comunque dai primi riscontri che il portone gli sia caduto addosso, causandogli un grave trauma toracoaddominale da schiacciamento. È quindi plausibile pensare che il portone fosse particolarmente pesante.

Erano da poco trascorse le 15.30 e gli altri colleghi al lavoro, vista la gravità della situazione, hanno immediatamente allertato i soccorsi. Sul posto sono arrivati in pochi minuti i mezzi, un’ambulanza e anche un’automedica. I medici, valutate le condizioni del ferito lo hanno trasportato all’ospedale con codice di massima gravità. Il 59enne si trova ora ricoverato in terapia intensiva con prognosi riservata. Le prossime ore saranno determinanti sciogliere la prognosi.

Dopo l’incidente sono ovviamente state allertate anche le autorità e sul posto è arrivata la polizia di Stato. Anche una squadra dell’ispettorato del lavoro come da prassi in casi come questo, è arrivata nell’azienda per effettuare gli accertamenti. Toccherà a loro stabilire cosa sia accaduto e se ci siano state eventuali negligenze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.