modena
cronaca

Pavullo. Matrimonio agreste con sfilata di trattori e sposi sulla benna

Corteo spettacolare per Elena e Andrea dopo il sì al castello Venti grossi mezzi li portano al ristorante. «Amici fantastici»


16 maggio 2022 Daniele Montanari


Pavullo. Chi ha visto tutti quei grossi trattori in giro tra Pavullo e Verica sabato avrà pensato magari a una sfilata del primo maggio un po’ in ritardo, o a qualche evento agricolo di grido. Ma poi tutti i dubbi si sono dissipati quando nell’ultimo tratto di percorso prima del ristorante sulla benna agghindata del trattore capofila si sono seduti gli sposi, portati in giro in singolar calesse…

Hanno scelto una cornice più che mai agreste per il loro matrimonio Elena Nanni e Andrea Peddio, coppia di giovani pavullesi con amici che hanno voluto davvero rendere indimenticabile il loro giorno più bello. Lui, lavorando in campagna, aveva detto che gli avrebbe fatto piacere qualche invitato in trattore. Ma non si aspettava certo una mobilitazione di una ventina di “bestioni” tirati a lustro. Hanno fatto corteo dopo il fatidico sì detto alle 11.30 al castello di Montecuccolo (davanti al sindaco Davide Venturelli), creando un certo stupore per il centro di Pavullo. Hanno aspettato che i novelli sposi facessero le foto di rito e poi si sono incamminati sulla strada per Verica, diretti al ristorante Da Martino per il pranzo. E qui c’è stata la sorpresa nella sorpresa, perché nell’ultimo tratto i due sposi sono stati invitati a salire sulla benna del primo trattore, allestita in bianco a mo’ di divanetto. E così sono arrivati al ristorante, con davanti a fare da apripista una macchina bianca strombazzante con la scritta “Pollice” (sì, Police con due “L” per evitare guai con quella vera) guidata da un amico con a bordo la sorella dello sposo (Sara). Anche il testimone di lui è venuto in trattore, agghindato con fiocchi e velo. Un altro trattore aveva un bel mazzo di girasoli davanti, e tutti erano tirati a lucido, creando uno di fianco all’altro un colpo d’occhio spettacolare sulla Fondovalle.

Anche se sono entrambi nel Gruppo Folkloristico Pavullese, Elena e Andrea non si sarebbero mai aspettati tanta atmosfera di una volta, piena di calore paesano, per il loro sì: «I nostri amici sono stati fantastici – sottolinea lei – stando in campagna ci faceva piacere un tocco agreste per il matrimonio, ma non ci aspettavamo davvero così tanto. A dire la verità, non ci aspettavamo neanche i cinque balloni di fieno che abbiamo trovato davanti all’ingresso di casa al ritorno, ma in un modo o nell’altro – sorride – poi siamo riusciti a entrare».
 

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.