modena
cronaca

Formigine. Ciclista travolta da un camioncino Ricoverata a Baggiovara: è grave


18 maggio 2022 Stefania Piscitello




Formigine Si trova in terapia intensiva con prognosi riservata ma non dovrebbe essere in pericolo di vita, anche se le sue condizioni sono gravi, una donna di 55 anni - T.C. le sue iniziali - che ieri mattina, mentre era in sella alla sua bicicletta, è stata coinvolta in un incidente con un furgone del servizio di raccolta di rifiuti.

È ancora da chiarire con esattezza la dinamica del sinistro che si è verificato intorno alle 9 di ieri mattina all’altezza dell’incrocio tra via Ferrari e viale dello Sport a Formigine: tutti gli elementi sono al momento al vaglio degli agenti della polizia locale, che è intervenuta sul posto per eseguire tutti i rilievi del caso. Quello che si apprende al momento è che sia la 55enne che il furgone si trovavano all’incrocio tra le due vie (dove vi è la presenza di un segnale di stop), in un’area particolarmente trafficata della città - nonché a poca distanza dal centro- specialmente nelle ore mattutine. Nel quartiere, infatti, sono presenti numerose attività, dalla piscina alla scuola elementare, fino allo stesso Comune, alla centrale di polizia locale e altri uffici: tanta quindi l’apprensione dei formiginesi che ieri mattina, transitando dal luogo del sinistro, hanno notato i mezzi di soccorso e quelli della polizia locale.

La donna che viaggiava in bicicletta, per cause, come detto, ancora da chiarire, è stata urtata dal furgone condotto da un uomo che stava lavorando occupandosi del servizio di raccolta rifiuti. Piuttosto violento l’impatto tra i due mezzi; dai primi riscontri sembra anche che la ciclista, T.C., dopo l’urto e la conseguente caduta sull’asfalto sia stata trascinata per alcuni metri, come si poteva notare ieri poco dopo l'evento, quando sulla strada erano ancora visibili, insieme alle tracce delle misurazioni della polizia locale, anche i segni dell’incidente.

Le condizioni della donna sono apparse fin da subito particolarmente gravi. Ecco perché sul posto, allertate dai presenti, sono arrivate in pochi minuti sia l’ambulanza dell’Avap locale che l’automedica, insieme alle pattuglie della polizia locale. Dopo avere prestato i primissimi soccorsi sul posto alla donna, e dopo averne valutato le condizioni, i sanitari l’hanno trasportata al pronto soccorso del Nuovo ospedale Sant’Agostino-Estense di Baggiovara. Qui, la 55enne è stata ricoverata nel reparto di terapia intensiva viste le sue condizioni piuttosto gravi: nello schianto la donna ha infatti riportato lesioni e diverse fratture, compresa quella del bacino, che rende la situazione purtroppo più complicata e delicata da gestire dal punto di vista chirurgico. La prognosi resta al momento riservata, le prossime ore potrebbero essere decisive per scioglierla; sembra che la donna comunque, benché in condizioni gravi, fortunatamente non sia in pericolo di vita. Tempestivo anche l’intervento della polizia locale di Formigine, giunta sul posto per tutti i rilievi di legge e per ascoltare eventuali testimoni; il conducente del furgone, seppur illeso, era evidentemente sotto choc. L’intervento della polizia locale è stato necessario anche per regolare il traffico nell’incrocio, che comunque non ha subito particolari rallentamenti: prima delle 10 infatti, una volta completate tutte le operazioni, gli agenti hanno riaperto completamente le strade coinvolte al traffico, che è tornato alla normalità.

Adesso starà alla polizia locale fare luce su quanto avvenuto per definire le eventuali responsabilità.l


 

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.