modena
cronaca

Scontro frontale nella notte, morto un ragazzo di 24 anni residente a Modena

 Il giovane moldavo Dumitru Duia ha perso la vita mentre guidava la sua Opel Corsa


23 maggio 2022


Un’invasione di corsia, l’auto che diventa incontrollabile, un ultimo, disperato tentativo di correggere in extremis la traiettoria poi il botto contro la vettura che viaggia in senso contrario. Violento, inevitabile, letale. È morto al volante della sua Opel Corsa, Dumitru Duia, 24 anni, giovane moldavo residente a Modena. Al suo fianco sedeva una 26enne di origini rumene, che ora lotta strenuamente in un letto di ospedale a Brescia: è in condizioni critiche dopo lo schianto e i medici si sono riservati la prognosi nell’attesa di capire come risponderà alle sollecitazioni e alle prime cure.

Tutto è avvenuto nella notte di sabato su una strada provinciale a Desenzano (Brescia). Dumitru si trovava alla guida di una Opel, intestata ad un altro amico che vive nel Modenese. Era andato per incontrare quella ragazza e insieme si trovavano in auto. Intorno alla mezzanotte, però, è successo qualcosa di tremendo e su cui sono in corso meticolosi approfondimenti da parte della polizia Stradale di Desenzano. La Corsa, infatti, ha finito per impattare frontalmente contro un’Audi che arrivava dalla direzione opposta: il frontale non ha lasciato scampo al ragazzo mentre sono cinque le persone ferite. Sulla A5, infatti, si trovavano due coppie di amici, residenti nel Bresciano, tutti di età compresa tra i 50 e i 54 anni. Per loro si registrano soltanto lievi ferite forse anche grazie alla compattezza della vettura su cui si trovavano. Sarà importante, proprio attraverso le loro testimonianze, comprendere cosa possa essere accaduto in quel frangente.

Per Dumitru e la sua amica, invece, tutto è apparso da subito drammatico. L’Opel si è accartocciata, il muso di fatto non esiste più e i due occupanti sono rimasti incastrati tra le lamiere. Sono dovuti intervenire i vigili del fuoco per liberare la ragazza ferita e incapace di muoversi per poi affidarla alle cure del personale sanitario ed estrarre anche il corpo esanime del 24enne.

La provinciale è rimasta a lungo chiusa per permettere alla polizia Stradale di Desenzano di effettuare i rilievi e cercare di capire cosa possa essere accaduto: c’è stato un salto di corsia, ormai è accertato, ma la causa andrà verificata anche attraverso gli accertamenti autoptici sulla salma di Dumitru per capire se abbia eventualmente avuto un malore pochi istanti prima dell’impatto. Saranno inoltre sentite a sommarie informazioni tutti i testimoni ed effettuate le verifiche alcolemiche su entrambi i conducenti. l

F.D.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.