modena
cronaca

Sos Turista. Vacanze, odissea per 342 modenesi

I dati dello sportello Sos turista di Federconsumatori: prenotazioni in crescita del 50% «Voli per migliaia di euro cancellati causa Covid e mai rimborsati dalle compagnie»


28 maggio 2022 Luca Gardinale




La voglia di vacanze c’è tutta, le fregature... anche. Lo sanno bene i 342 modenesi che nel 2021 si sono rivolti a Sos Turista, lo sportello nazionale di Federconsumatori Modena che dal 1997 affianca ogni giorno i cittadini alle prese con qualche disavventura legata ai viaggi.

Dati presentati ieri nella sede dell’associazione, che per prima cosa ha confermato l’importante aumento delle prenotazioni in vista dell’estate 2022: «Se nel 2020 la pandemia ha portato a un crollo del turismo - spiega il presidente Marzio Govoni - e nel 2021 c’è stata una ripresa, i primi mesi di quest’anno segnano numeri davvero importanti, forse addirittura clamorosi, perché le prenotazioni degli italiani sono aumentate del 50% . Una crescita che potrebbe portare l’estate 2022 ad avvicinare i numeri del 2019, mentre il turismo internazionale segna addirittura un aumento delle prenotazioni dell’850% per giugno rispetto allo stesso mese del 2021».

Una situazione che sotto certi punti di vista potrebbe sembrare paradossale, dal momento che, tra inflazione galoppante e aumenti generalizzati dai beni di prima necessità ai trasporti, in questo momento sono tante le famiglie in difficoltà: «Senza dubbio - riprende Govoni - il rischio è quello di un aumento delle differenze sociali, con alcune persone che continuano a potersi permettere le vacanze e altre che dovranno ridurle». Un effetto osservato dallo sportello Sos Turista, per esempio, è il passaggio da due a una settimana di ferie, soprattutto ad agosto. Del resto, l’estate 2022 segnerà anche aumenti incredibili, come il 67% di rincaro per acquistare un’auto a noleggio rispetto all’anno scorso, mentre il costo per un ombrellone oscilla tra il 5 e il 12% di aumento.

Per quanto riguarda i dati dell’attività 2021 dello sportello nazionale con sede a Modena, le segnalazioni di problemi nati con le vacanze sono state 1.853, di cui 342 provenienti dalla nostra provincia, 293 dal resto della regione, e le altre da tutto il Paese, con la Lombardia in testa con 239 casi. Le persone assistite complessivamente sono state 4.575, con un picco nei mesi di marzo (626) e dicembre (662). Per quanto riguarda la tipologia di problemi emersi, la stragrande maggioranza dei casi (841, ovvero il 45,4%) riguarda voli aerei, seguiti dai pacchetti vacanze (407 segnalazioni, il 22%), e dagli alberghi (249 casi, il 13,4%).

Il problema principale del 2021, infatti, è stato senza dubbio quello relativo ai tentativi di farsi rimborsare i voli e i pacchetti cancellati nel 2020 causa pandemia: «In teoria ci sarebbero i voucher Covid previsti dal governo - spiega ancora Govoni - ma ottenere effettivamente i rimborsi è un’altra cosa, soprattutto per certe compagnie». A finire tra i “cattivi” ci sono diversi nomi importanti, a partire dalle compagnie di bandiera come la Tap Portugal, ma anche Alitalia, con un’enorme difficoltà a ottenere i rimborsi per chi aveva un biglietto successivo al 14 ottobre, data dell’ultimo volo effettuato. Buona parte dei 342 casi segnalati da modenesi riguarda proprio l’annullamento di voli causa pandemia e la conseguente difficoltà a ottenere i rimborsi con i voucher: «Situazioni complesse - riprende il presidente di Federconsumatori - in cui in ballo ci sono anche biglietti internazionali costati qualche migliaio di euro».

Guardando all’estate alle porte, invece, c’è un problema diverso: «Il boom di prenotazioni e la ripresa dei viaggi verso mete come Stati Uniti e oceano indiano - chiude Govoni - ha provocato un enorme ingolfamento nel sistema per il rinnovo dei passaporti, con attese che a Modena arrivano anche a tre mesi».l


 

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.