L’iniziativa

Modena, tornano i tavolini sotto le stelle in centro storico. Ecco tutte le date

Modena, tornano i tavolini sotto le stelle in centro storico. Ecco tutte le date

Da maggio, nelle sere di venerdì, sabato e domenica, dalle 19 alle 23, si estendono le aree arredate dei pubblici esercizi. E per cinque notti si ‘tira tardi’ fino alle due

28 aprile 2023
3 MINUTI DI LETTURA





MODENA  Torna in città dal primo fine settimana di maggio l’appuntamento con “Tavolini sotto le stelle”, l’iniziativa promossa dal Comune che, nelle sere del venerdì, sabato e domenica dalle 19 alle 23, consente ai pubblici esercizi di alcune zone del centro storico di estendere le aree arredate con tavoli e sedute mobili oltre lo spazio dei normali dehors, grazie a limitazioni del traffico veicolare.

E, in corrispondenza di alcune serate caratterizzate da eventi di rilievo, anche quest’anno vengono riproposte le “Notti di luna”, serate in cui l’orario dei ‘Tavolini’ viene esteso fino alle 2 della notte e tutte le attività del centro storico dotate di dehors (anche quelle non strettamente interessate dall’iniziativa dei fine settimana) potranno rimanere aperte e offrire i propri servizi oltre il solito orario.

La stagione di “Tavolini sotto le stelle”, che da quest’anno ha anche un proprio logo per caratterizzare l’iniziativa, prenderà il via nel weekend di venerdì 5, sabato 6 e domenica 7 maggio, e arriverà a conclusione nel weekend dal 29 settembre all’1 ottobre, interessando le aree pedonali del centro storico e alcune vie, sulla base delle adesioni degli esercenti, oggetto di specifica ordinanza.

In particolare, saranno estese le aree all’aperto dei pubblici esercizi nelle vie Gallucci, Castel Maraldo, Albinelli, Ruggera, Badia, in largo Sant’Eufemia e in via Sant’Eufemia tra via Carteria e largo Sant’Eufemia, in Calle di Luca e in piazzale Torti. Per consentire lo svolgimento dell’iniziativa, nelle strade interessate sarà limitato il transito con deviazioni per il traffico veicolare, ma sarà comunque lasciato libero un corridoio di sicurezza di 3,50 metri per i mezzi di soccorso.

Nato nel 2020, in piena emergenza sanitaria, con l’obiettivo di rispondere alle esigenze di ampliamento dei pubblici esercizi e di permettere ai modenesi di godersi le notti d’estate senza una “movida sregolata”, visto il gradimento raccolto e costruito anche in collaborazione con le Associazioni economiche (Cna, Confcommercio, Confesercenti, Lapam) e ModenaMoremio, il format “Tavolini sotto le stelle” è stato inserito come progetto speciale attivabile dall’Amministrazione nel Regolamento Dehors comunale ed è stato confermato anche quest’anno dall’assessorato alle Politiche economiche e al Turismo e promozione della città, con l’obiettivo di continuare a favorire la convivialità e la socialità sugli spazi pubblici del centro storico.

Alle tre “Notti di luna” già previste lo scorso anno (la Notte dei Musei il 12 maggio, il Motor Valley Fest il 13 maggio e la Festa europea della musica il 21 giugno) quest’anno se ne aggiungono due ulteriori, in corrispondenza del Festival della Filosofia (16 settembre) e di Smart Life Festival (30 settembre). Le ordinanze che verranno emesse per le “Notti di Luna” consentiranno le attività nei dehors e negli spazi ampliati di “Tavolini sotto le Stelle” fino alle 2, quindi oltre al limite orario solitamente fissato, e potranno essere previste anche chiusure al traffico ulteriori e straordinarie rispetto a quelle dei weekend.

Durante le “Notti di Luna”, analogamente al format di “Tavolini sotto le Stelle,” non verranno autorizzate deroghe, su richiesta dei singoli esercenti, ai limiti previsti dal Regolamento comunale per la Disciplina delle attività rumorose temporanee, verranno invece valutate dal Suap (lo Sportello unico per le attività produttive), con i tempi e i percorsi opportuni, le proposte di calendario a valenza culturale in forma aggregata per vie e per piazze o ambiti. Per questi appuntamenti si dovrà comunque prevedere il rispetto, fra le altre, delle norme in materia di safety e security.