Gazzetta di Modena

Sport

Calcio

Modena, Pergreffi dopo la partita a Cremona: «Sbagliato tutto. Che ci serva da lezione»

Mattia Amaduzzi
Modena, Pergreffi dopo la partita a Cremona: «Sbagliato tutto. Che ci serva da lezione»

Tocca al capitano gialloblù metterci la faccia: «Le scuse ai tifosi sono doverose, adesso pensiamo allo Spezia»

24 dicembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





È sempre difficile metterci la faccia dopo una sconfitta del genere. Antonio Pergreffi, però, ha le spalle abbastanza larghe. «Sono venuto a parlare perché, a nome della squadra, voglio chiedere scusa a tutti – ha affermato il capitano – Giornate del genere devono capitare il meno possibile. Per fortuna abbiamo già la possibilità di riscattarci il 26. È andato tutto storto, merito anche della Cremonese che ha disputato una grande gara». Un passivo pesante, nato da un primo tempo disastroso. «Abbiamo preparato la sfida come gli altri big match. La Cremonese ci ha sovrastato sia a livello fisico che di gioco. Non c’è un solo aspetto di gioco che non ha funzionato, perché abbiamo fatto tutto male».

Dopo la panchina con il Cittadella, Pergreffi è tornato titolare, questa volta come braccetto di sinistra. «Ci siamo messi a tre dietro per sfruttare la velocità di Guiebre e Oukhadda sulle fasce. Loro dunque hanno cercato di portare fuori i braccetti, ovvero me e Riccio, per attaccarci alle spalle. Ci abbiamo capito poco, prendendo queste quattro sberle che ci serviranno da lezione, e per arrivare alla prossima partita con una maggiore attenzione e di consapevolezza. Perché sappiamo di poter fare molto meglio di quello che abbiamo fatto vedere oggi in campo. Dobbiamo terminare l’anno nel migliore dei modi, non solo per noi, ma anche per i tifosi che ci hanno sempre seguito». Il compito di un capitano è anche quello di farsi sentire nello spogliatoio, ma «a caldo è meglio evitare. Nei prossimi giorni ci sarà modo di parlare e chiudere al più presto questa parentesi». Adesso il Modena avrà davanti il Natale prima del prossimo match. «Le feste di solito possono destabilizzare, ma ci ha già pensato questa sconfitta. Dobbiamo rimanere concentrati, e festeggiare dopo con le famiglie» . l