tempo-libero

Trento, Vasco il giorno dopo: dalla tempesta perfetta di Modena park allo "stato di grazia..."

Vasco sul palco a Trenti (foto Villani)

"È pazzesco! Ho un diluvio di emozioni straordinarie. Indescrivibili. Sembra tutto diverso eppure è finalmente tornato tutto come prima. Non mi sembra vero, finalmente abbiamo ricominciato a vivere".


22 maggio 2022


TRENTO A Modena park, cinque anni fa, era stata "la tempesta perfetta". A Trento, ieri, Vasco ha raggiunto il suo "stato di grazia". Dopo tre anni di attesa, il Blasco è tornato a radunare la sua combriccola, come solo lui riesce a fare. "È pazzesco! Ho un diluvio di emozioni straordinarie. Indescrivibili. Sembra tutto diverso eppure è finalmente tornato tutto come prima. Non mi sembra vero, finalmente abbiamo ricominciato a vivere". Sono le parole che lo stesso Vasco ha usato per raccontare la serata, che ha inaugurato la Trentino Music Arena e dato il via al Vasco Live, 11 date sold out per 660mila biglietti venduti.

"Questo enorme affetto che mi arriva ancora oggi dopo quarant'anni mi lascia stupefatto - ha aggiunto il rocker, che ha deliziato il pubblico con due ore e mezzo di show pirotecnico tra luci, megaschermi, un palco lungo 90 metri e alto 28 -. E si vede che ho seminato bene.. io li amo e loro riescono a superarmi. Sono in stato di grazia". E dopo due giorni di sbornia, traffico in tilt, mugugni a mezza bocca dei residenti, la mattina dopo l'invasione dei 120mila, anche la città di Trento si riprende la sua placida tranquillità. Nella notte "la combriccola del Blasco" ha ripreso la strada di casa, sui treni del mattino ancora qualcuno che con orgoglio teneva al polso il pass per entrare nella Trentino Music Arena e sul volto i segni di una notte passata a far festa, dopo tre anni di astinenza da concerti e da assembramenti. E dove ieri una folla colorata e in adorazione del Kom metteva in scena il rito collettivo, oggi è rimasta solo una distesa di plastica e rifiuti (smaltita in alcune ore). Maestranze al lavoro anche sul palco, per smontarlo velocemente e ricreare il sogno altrove. I prossimi appuntamenti (e sogni): 24 maggio all'Ippodromo Milano Trenno, 28 maggio all'Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, 3 giugno alla Visarno Arena di Firenze, 7 giugno allo Stadio Diego Armando Maradona di Napoli, 11 e 12 giugno al Circo Massimo di Roma, 17 giugno allo Stadio San Filippo di Messina, 22 giugno allo Stadio San Nicola di Bari, 26 giugno allo Stadio Del Conero di Ancona, 30 giugno allo Stadio Olimpico di Torino.

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.