tempo-libero

Tra Modena e Carpi: torna Mundus e abbatte tutti i confini con Noa e Buena Vista Social Club

Il programma della rassegna in arrivo a Modena, Carpi e altre città emiliane


28 maggio 2022


Modena Noa, Omar Sosa, Yilian Canizares, Fabrizio Bosso, Justin Adams, sono solo alcuni degli artisti che prenderanno parte alla 27esima edizione di Mundus, tra giugno e agosto, in piazze, chiostri, giardini e cortili di grande pregio e in un clima di recuperata libertà. Un totale di 18 concerti, che vede impegnati oltre 100 artisti nazionali e internazionali, realizzati in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna e le amministrazioni comunali di Reggio Emilia, Modena, Casalgrande, Correggio, Scandiano e Carpi. Se l’intento iniziale della manifestazione era quello di far conoscere culture "diverse", nel linguaggio che ci accomuna tutti - quello musicale - oggi Mundus si caratterizza per il superamento delle frontiere tra i generi. Non a caso il sottotitolo scelto per il lancio della manifestazione è La musica senza confini, che sta a indicare l’abbattimento di ogni barriera di spazio e di tempo e l’intento di rintracciare progetti musicali innovativi, provenienti da ogni parte del mondo, capaci di mescolare e amalgamare tradizioni molto diverse fra loro. Vediamo quali sono gli appuntamenti del programma a Modena e Provincia. La 27° edizione di Mundus si inaugura a Carpi con due eventi in cartellone in Piazza Martiri. Si inizia il 25 giugno con Noa in “30th Anniversary tour”, in cui l’artista israeliana, accompagnata da un quartetto, celebra i 30 anni della sua straordinaria carriera internazionale. Il 7 luglio, l’appuntamento è con la musica popolare: Ambrogio Sparagna con l’Orchestra Popolare Italiana in una “Taranta d’Amore”, i balli della tradizione popolare italiana, come gighe, saltarelli, ballarelle, pizziche, tammuriate e tarantelle danno vita ad una grande festa spettacolo che animerà la piazza. L'ingresso è gratuito per questo spettacolo. Quest’anno, per la prima volta, i concerti di Mundus saranno ospiti dei Giardini Ducali di Modena per due serate all’insegna della musica popolare. Il 26 luglio vedremo sul palco il Grupo Compay Segundo de Buena Vista Social Club, nove musicisti che dal 1955 tengono viva e portano in giro per il mondo la musica del mitico musicista cubano Compay Segundo. Il 3 agosto sarà la volta del polistrumentista e specialista degli ottoni, Mauro Ottolini che con un quintetto di strumenti popolari, accompagnato dalla voce di Vanessa Tagliabue Yorke, ci porterà in un lungo viaggio musicale intorno al mondo con il concerto “Nada màs fuerte”. Vendita biglietti (10 euro) online su www.vivaticket.com, presso le biglietterie in ogni comune . l

N.C.

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.